Si terrà giovedì 23 maggio, dalle 15, nella sala conferenze della sede di Latina della Facoltà di Economia dell’Università Sapienza, un incontro seminariale di studio sull’Europa e l’Unione Europea.

Il meeting sarà presieduto dall’emerito Prof. Gaetano Maria Golinelli, nome di spicco degli aziendalisti italiani e conoscitore delle diverse stagioni vissute dal sistema produttivo e imprenditoriale italiano dal secondo dopoguerra a oggi.

I lavori saranno aperti dalla “lectio magistralis” di Carmelo Cedrone e dalla sua presentazione del volume “Dentro l’Europa. Cambiarla per rafforzarla”: un testimone privilegiato consentirà di conoscere da un punto di vista interno e pragmatico genesi, evoluzione e condizione attuale del processo e dell’assetto comunitario.

Seguiranno qualificati interventi di relatori e ospiti di spicco – fra il quali l’on Giorgio Benvenuto e il Presidente del CdA dell’Università ECampus Prof. Margarita – su punti specifici ed estremamente attuali del quadro europeo: la politica monetaria innovativa o vicaria intrapresa dalla BCE sotto l’egida di Mario Draghi (laureatosi presso l’Università Sapienza), la questione dell’uniformità fiscale tra i Paesi UE, la nuova programmazione dei fondi strutturali europei alla prova della tribolata Brexit, i problemi di accettazione e condivisione di rischi endogeni ed esogeni da parte dei popoli e delle istituzioni nazionali.

Il processo comunitario, nel più ampio contesto della globalizzazione e delle dinamiche mondiali, è alla base di molti successi ma anche di criticità e sfide per il futuro che interrogano popoli, policy maker e istituzioni.

La giornata di studi vuole essere l’occasione per un dibattito obiettivo, aperto e multiprospettico sull’Unione Europea, da molti criticata per essere giunta a una situazione di stallo, blocco, declino o vera e propria crisi.

Il seminario dedicherà anche un momento alla presentazione di una nuova fondazione istituita dal Prof. Golinelli e tesa a contribuire, come attore del terzo settore no profit, alla valorizzazione del patrimonio culturale e alla realizzazione di progetti sociali, anche e a partire dalla Provincia di Latina e dal Lazio Meridionale.