domenica 5 Febbraio 2023

Lenola ha un nuovo consiglio comunale delle bambine e dei bambini

E’ nato a Lenola il consiglio comunale delle bambine e dei bambini. L’assise civica “dei grandi” ha votato all’unanimità l’istituzione di un importante strumento di civismo e condivisione dei valori fondanti della comunità locale.

Ancora da definire la data ufficiale d’insediamento dell’organo politico. I membri che ne faranno parte saranno 12, con un’età compresa tra gli 8 e i 12 anni: quattro bambini di terza elementare, quattro di quarta e quattro della quinta classe della scuola primaria. Per metà maschi e per metà femmine.

Il consiglio comunale “dei piccoli” si riunirà ogni 15 giorni per 3 anni e vedrà come unico adulto presente alle sedute il coordinatore.

“Questa significativa novità – ha sottolineato il sindaco di Lenola, Fernando Magnafico– consentirà a noi adulti di crescere ancora di più nel rispetto e nella tutela delle opinioni e dei pareri dei nostri figli. Si potranno raccogliere suggerimenti, segnalazioni, proposte e farle proprie nel corso di ogni anno, in un’ottica di vera attenzione e piena collaborazione anche con i bambini-consiglieri. Rappresentano il presente e il futuro della nostra città e perciò meritano di svolgere un ruolo attivo nella gestione della cosa pubblica”.

Frutto di un progetto “La città dei bambini”, avviato nel 1991 per la prima volta a Fano (PU), il consiglio comunale delle bambine e dei bambini è già attivo in 100 Comuni italiani. Anche Lenola aveva aderito all’iniziativa senza mai concretizzarla, ma limitandosi all’attività “A scuola ci andiamo da soli”.

L’augurio è che la partecipazione dei piccoli cittadini possa rafforzare l’interesse alla vita sociale, insegnando loro cosa significhi vivere in una democrazia.

Francesca De Meo
Laureata in Letteratura, scrittura, editoria all'Università degli Studi di Roma La Sapienza, ha fin da piccola coltivato il sogno di fare del giornalismo una professione seria e attenta alle dinamiche della società.

CORRELATI

spot_img
spot_img