domenica 23 Giugno 2024
spot_img

Legami tra Lega e famiglie rom a Latina, Partito democratico: “Salvini deve chiarire”

I presunti legami tra Lega e il clan Di Silvio sul territorio pontino continuano a trovare conferme. A parlarne, oltre al pentito Renato Pugliese sarebbe anche Agostino Riccardo, che fa parte della famiglia nomade, arrestato lo scorso anno. Anche Riccardo ha deciso di collaborare con la giustizia e avrebbe avvalorato le dichiarazioni già rese e anche le notizie emerse nell’ordinanza Alba Pontina.

Si tratta dei rapporti tra esponenti del partito guidato da Matteo Salvini e il clan, utilizzato, sembrerebbe, per racimolare voti durante le elezioni per il rinnovo dei consigli comunali di Latina e Terracina del 2016.

A scriverne oggi, 26 aprile 2019, a un mese dalle elezioni europee, è il quotidiano La Repubblica. Latina torna alla ribalta nazionale per una vicenda che, se confermata, sarebbe un’altra pagina degradante per l’immagine della città.

“Se le anticipazioni giornalistiche fossero confermate – ha dichiarato il segretario provinciale del Partito democratico di Latina Claudio Moscardelli e i consiglieri regionali del Pd Salvatore La Penna ed Enrico Forte – sarebbe un fatto gravissimo. Al clan è stato contestato di recente il reato di associazione di stampo mafioso. Occorre chiarezza trattandosi dei vertici della Lega, il partito del ministro dell’Interno. Chiediamo venga fatta chiarezza al più presto”.

I partiti avversi si sono scatenati: “A questo punto – ha aggiunto anche il senatore segretario del Pd Lazio, Bruno Astorre – siamo curiosi anche di vedere la reazione di Di Maio e dei 5Stelle: per non perdere le poltrone si volteranno dall’altra parte anche questa volta?”.

Il senatore Franco Mirabelli, capogruppo Pd nella commissione Antimafia e vicepresidente dei senatori dem lascia il suo commento su Facebook, annunciando un’interrogazione parlamentare.

“Le dichiarazioni dei pentiti che raccontano queste cose non possono passare sotto silenzio. Il ministro dell’Interno deve chiarire, su di lui non ci possono essere ombre così gravi. Per questo stiamo presentando un’interrogazione urgente al Senato in cui chiediamo a Salvini di spiegare i rapporti della Lega con il clan rom di Latina”.

Non sarebbe la prima sulla vicenda. La prima fu presentata da Emanuele Fiano e firmata da altri 43 deputati del Pd. Era indirizzata in primo luogo al ministro dell’Interno, Matteo Salvini.

Silvia Colasanti
Silvia Colasanti
Giornalista pubblicista dal 2009 ha cominciato a scrivere nel 2005. Laureata in Scienze politiche, con un Master in Diritto europeo, ha lavorato per tre anni (tra le altre esperienze) nella redazione de Il Tempo Latina, poi come redattrice al Giornale di Latina. Si occupa essenzialmente di cronaca, in particolare di cronaca giudiziaria

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img