Giancarlo De Petris

Vi è mai capitato di prendere un foglio di carta e disegnare i paesaggi meravigliosi che avete attorno? Ebbene c’è chi ha trasformato questo passatempo in una vera e propria arte come l’illustratore Giancarlo De Petris.

L’artista di Latina è stato selezionato per portare i suoi disegni di viaggio al “Rendez vous du carnet de voyage“, l’evento francese di fama internazionale dedicato alle illustrazioni di viaggio.

Nella rinomata rassegna, che si è tenuta dal 15 al 17 novembre a Clermont Ferrand, De Petris ha deciso di allestire il suo stand con i disegni dedicati alla provincia di Latina. Si tratta di ben 130 opere che ritraggono i paesaggi, i monumenti e gli edifici del nostro territorio e che sono stati raccolti nel libro Viaggio nella terra pontina, edito da Sintagma, casa di produzione diretta da Mauro Nasi.

Insieme ad altri 99 carnettisti, Giancarlo De Petris entra a pieno titolo nel circuito dei migliori sketcher in circolazione.

Se nella vita di tutti i giorni è un agente di commercio, nel tempo libera diventa infatti uno sketcher, ovvero uno di quei viaggiatori che prendono in mano il loro taccuino e, “en plein air”, cominciano a disegnare ciò che hanno intorno, creando dei veri e propri diari di viaggio, accompagnati da appunti, suggerimenti, pensieri e notizie.

E proprio con i suoi carnet a inchiostro e ad acquerello, De Petris ha già preso parte a molte mostre collettive e personali e dato seguito ad altrettante pubblicazioni in particolare su Venezia.

La partecipazione al “Rendez vous du carnet de voyage” diventa però un’occasione unica nel suo genere anche per il nostro territorio. Con doppia soddisfazione dell’artista, lo stand tutto pontino e una casa editrice locale travalicano finalmente i confini nazionali, dando una grande opportunità di promozione internazionale alle bellezze del nostro territorio che potranno essere apprezzate da decine di migliaia di spettatori.

Nelle precedenti edizioni, la manifestazione ha contato oltre 20 mila presenze ma quest’anno, in concomitanza del ventennale e delle prestigiose sponsorizzazioni, l’interesse è stato ancora più alto.