Home Cronaca Lazio, a breve le prenotazioni per il vaccino covid per gli under...

Lazio, a breve le prenotazioni per il vaccino covid per gli under 60

0

Da martedì 27 aprile, come annunciato dalla regione Lazio attraverso i propri canali social, partiranno le prenotazioni per il vaccino covid riservate alle persone di età inferiore ai 60 anni.

I primi a potersi prenotare saranno coloro che, nel 2021, avranno 59 anni o ne compiranno 58.

Il Lazio è la prima regione in Italia a scendere sotto i 60 anni con le prenotazioni per il vaccino. Non solo. Il metodo adottato nella nostra regione ha permesso di anticipare di circa 30 giorni le somministrazioni agli over 80 prenotati nei centri vaccinali e, con l’aiuto dei medici di famiglia (fino ad ora hanno completato il ciclo vaccinale il 70%, mentre il 98% ha ricevuto una dose sola) e si sta continuando a vaccinare gli over 70.

La decisione di far prenotare gli under 60 è arrivata nonostante la richiesta del commissario straordinario del Governo all’emergenza Covid Francesco Paolo Figliuolo, alle regioni, di non cominciare con quelle classi di età. “Non siamo un treno che fa sosta in stazione per aspettare chi è indietro nella campagna vaccinale anti Covid-19”, ha dichiarato l’assessore regionale alla Sanità del Lazio Alessio D’Amato in un’intervista al Corriere della Sera. “Ho già comunicato al commissario straordinario per l’emergenza e lui ne ha preso atto” ha continuato l’assessore.

L’unico problema resta quello della disponibilità di dosi di medicinale: “Ci vengano consegnate le dosi ferme a Pratica di Mare – è stato il monito lanciato ieri dal responsabile della Sanità che è tornato sul blocco delle forniture di Jhonsson & Jhonsson che stanno condizionando la partenza dei nuovi centri vaccinali del Lazio – Auspico che non vi siano limitazioni di età da parte di AIFA per il vaccino Johnson & Johnson che ci consente di fare un notevole salto in avanti nella campagna vaccinale perché monodose”. D’Amato ha spiegato che se ci sono i vaccini “siamo pronti infatti per aumentare le somministrazioni giornaliere da 30 a 40 mila”.

Sempre l’assessore ha sottolineato come la nostra regione attende 155mila dosi di vaccino Pfizer e 45 mila di Astra Zeneca; inoltre c’è la questione dello sblocco dei 18mila vaccini monodose di Jhonsson&Jhonsson a Pratica di Mare. Già disponibili invece le 41mila dosi di Moderna.

Exit mobile version