Oltre 20 mila le persone hanno scaricato l’applicazione.

1.017 i medici di medicina generale si sono collegati, di cui: 201 Asl Roma 1, 203 Asl Roma 2, 116 Asl Roma 3, 69 Asl Roma 4, 151 Asl Roma 5, 161 Asl Roma 6, 21 Asl di Viterbo, 13 Asl di Rieti, 53 Asl di Latina e 29 Asl di Frosinone.

Sono i primi risultati della nuova app ‘Laziodrcovid’ che ha registrato un vero boom di accessi.

“La prossima settimana partirà anche per i medici del servizio di prevenzione e sanità pubblica, gli specialisti e i pediatri di libera scelta. Questo sistema – spiega l’assessore regionale alla sanità, Alessio D’Amato – di telemonitoraggio e sorveglianza è importante nella gestione dell’emergenza e sarà una piattaforma indispensabile nel futuro per seguire le malattie croniche”.

La App pensata in accordo con la Federazione italiana medici generici di Roma e Lazio, ed entra in funzione il 18 marzo.

Rappresenta uno strumento virtuale di monitoraggio costante dell’evoluzione e dell’analisi dell’emergenza in atto a sostegno sia degli operatori sanitari che dei cittadini.

Il suo utilizzo è molto semplice. Basta, infatti, scaricare la App sul cellulare, sia con sistema operativo Ios che Android.

Lanciata l’applicazione viene visualizzato un questionario di autovalutazione sulle proprie condizioni di salute, che dovrà essere compilato in ogni sua parte e che verrà poi analizzato dagli operatori sanitari.