Alessia Tomasini

Nella vita gli esami non finiscono mai.

E nel mondo dell’editoria essere al passo con i tempi è fondamentale.

Questa è un’impresa, nata digitale, con l’obiettivo di dare alla comunicazione sul web contenuti di qualità.

A parlare oggi sono i dati.

Non le fantasie o le pruderie del singolo.

Latinaquotidiano è nato più di cinque anni fa.

In questo periodo ha visto una crescita costante ed esponenziale.

E’ riuscito a collocarsi nel panorama della provincia di Latina e del Lazio, all’insegna dell’umiltà che il lavoro costante porta con sé e dell’ambizione senza la quale ogni sfida sarebbe persa in partenza.

Ci siamo accreditati diventando riferimento per il mondo della politica, dell’economia senza tralasciare la cronaca, la giudiziaria e la cultura.

Lo abbiamo fatto sfidando i tempi a testa alta, con lo sguardo dritto puntato al futuro.

In questo percorso la differenza è stata fatta dalla squadra di giornalisti che abbiamo scelto e che, in ogni settore, si sono contraddistinti per il rigore, la passione e la determinazione nel raggiungere ogni giorno una meta più alta.

Oggi però vogliamo fare di più.

E lo vogliamo fare partendo dal cuore di un quotidiano che sono le idee, la professionalità e le competenze di chi lo guida e ci scrive.

Per queste ragioni abbiamo deciso di ampliare l’organico dei nostri professionisti affidando ad Alessia Tomasini il ruolo di vice direttore di Latinaquotidiano.it.

Si tratta di una scelta non casuale ma frutto di una attenta riflessione che conciliasse i nostri obiettivi con la qualità dei contenuti.

Abbiamo scelto Alessia perché ne abbiamo valutato l’esperienza, maturata in ambito giornalistico per decenni e quella, più recente, acquisita nel settore istituzionale.

Il suo curriculum ma soprattutto la sua voglia di fare, e bene, il suo intuito e la sua passione per questo lavoro siamo certi potrà essere non un valore aggiunto ma il perno su cui la squadra che abbiamo creato potrà crescere ancora all’insegna della qualità, del rispetto e del giornalismo, quello vero, non a caccia di scoop a tutti i costi e, in troppi casi, passato di moda.

Con Alessia ci conosciamo da anni.

Abbiamo deciso oggi di iniziare questo percorso insieme consci che in un mondo dell’editoria, soprattutto cartacea, segnata da una crisi inarrestabile, e in quello del digitale, dove l’improvvisazione purtroppo è di casa, se non si condividono gli obiettivi non si potranno mai raggiungere risultati concreti.

Un quotidiano, il nostro quotidiano, compie un nuovo passo avanti.

Ma le novità non sono che all’inizio.

Ad Alessia auguro buon lavoro certo che saprà dare il meglio di se stessa perché ha qualità non comuni quali la costanza del lavoro e l’audacia dello scrivere.

Tutti possono scrivere, in pochi lo sanno fare.

Per noi questo è un orgoglio.

Ai lettori offriamo una risorsa in più.

Sarà contestata, sarà amata, a noi interessa che sia letta.