Gli asili nido di via Budapest, via Aniene e via Gran Sasso d’Italia resteranno aperti anche a luglio.

L’estate, con la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado, rappresenta spesso per i genitori che lavorano e che non hanno sostegni in famiglia un problema organizzativo.

“L’estate è tempo di vacanza, ma non per tutti, e troppe volte il lavoro dei genitori, che dovrebbe sostenere la vita familiare, ne sottolinea la complessità e le difficoltà. Una comunità educativa, come quella che stiamo costruendo con il sistema integrato 0-6 – spiega l’assessore alla pubblica istruzione, Gianmarco Proietti – si fa carico di queste difficoltà per il bene dei più piccoli”.

Possono presentare domanda i genitori dei bambini già iscritti nei nidi comunali.

La scadenza è fissata per il 21 giugno alle 12.

Le famiglie pagheranno la stessa retta mensile che hanno pagato fino a giugno.

Se perverranno più domande dei 120 posti disponibili saranno valutate secondo i criteri disposti dal regolamento vigente e sarà redatta un’apposita graduatoria.

“Estendere il servizio per i nostri bambini e le loro famiglie è investire sulla qualità della vita della nostra città. Vogliamo così – conclude Proietti – continuare a offrire percorsi educativi integrati, creando con le famiglie quella relazione di fiducia tale da poter testimoniare a presenza di una comunità, quella del nostro Comune, che sostiene e aiuta, partendo sempre dai più piccoli e dai più fragili».