Arrivano a quota 15 i cosiddetti patti di collaborazione tra il Comune di Latina e le associazioni, comitati o gruppi spontanei di cittadini.

Ad aumentare le fila dei cittadini che si prendono cura della città è stato oggi il Comitato Parrocchiale di Borgo Sabotino, rappresentato da Gabriele Passone.

L’oggetto è la apertura e chiusura del giardino e parco giochi della casa cantoniera di Borgo Sabotino, lungo la strada Foce Verde, tra la Parrocchia SS. Cuore di Gesù e la caserma dei carabinieri.

L’altro accordo è stato siglato con un gruppo spontaneo di residenti della zona di piazza Santa Maria Goretti che ha visto impegnarsi in prima persona i cittadini Alfio Giri e Carlo Tempera.

Oggetto della collaborazione è la realizzazione delle attività e degli interventi relativi alla cura e all’utilizzo delle aree verdi di piazza Santa Maria Goretti e nello specifico la riqualificazione di piccoli spazi con il taglio dell’erba, potatura rami bassi e raccolta carta e la pulizia e cura della fontana, esclusi gli impianti, e delle fontanelle.

“Un sentito grazie – spiega Emanuele Di Russo, consigliere comunale con mandato del sindaco per gli strumenti della democrazia partecipativa – all’ufficio partecipazione per il grande lavoro di coordinamento che sta svolgendo. In più, si sta facendo un gran lavoro per la ricerca di risorse per la partecipazione civica, come ad esempio l’accesso a fondi regionali che possano finanziare i progetti di collaborazione”.

Sul fronte dell’amministrazione condivisa, il Comune sta inoltre lavorando con diversi dirigenti scolastici del capoluogo per la definizione di patti di collaborazione che abbiano come oggetto la cura delle scuole.