discariche Latina ed Aprilia

Era nell’aria ed è stato solo il secondo passo di una lunga serie che la Lega di Latina intende mettere in atto per fare luce su quanto rilevato nel sito dell’Azienda speciale ABC in questi giorni.

A seguito del sopralluogo, effettuato dai consiglieri comunali Massimiliano Carnevale e Vincenzo Valletta, componente della commissione Ambiente del Comune di Latina, e dal coordinatore cittadino, Valiani, è stato presentato un esposto alle autorità competenti.

“Nel corso del sopralluogo abbiamo evidenziato e documentato la pericolosissima e dannosa pratica messa in atto in questi giorni dall’azienda di accatastare i rifiuti indifferenziati presso il proprio deposito, abbiamo presentato un esposto – spiegano – alle autorità competenti per accertare gli eventuali reati ambientali che possano aver danneggiato la salute dei dipendenti e dei cittadini residenti in zona”.

La situazione che si sono trovati di fronte domenica scorsa i rappresentanti del Carroccio è quella di “una vera e propria bomba ecologica” nel cuore della città capoluogo.

“Ritengo grave quanto abbiamo accertato – spiega il coordinatore comunale della Lega, Armando Valiani – invitando ad intervenire le forze dell’ordine che ringrazio per la loro disponibilità. Questo ha permesso di cristallizzare una situazione indegna e indecorosa e che noi crediamo possa anche passibile di sanzioni penali, qualora le autorità preposte ravvisino gli eventuali reati ambientali che noi crediamo siano stati commessi. In ogni caso, non è comunque accettabile che un’azienda che si appresta a gestire un mutuo di 12 milioni di euro garantito dalla comunità di Latina operi in questo modo”.

In questi giorni l’emergenza si era acuita a causa della chiusura temporanea dell’impianto di Rida Ambiente che aveva impedito il regolare svolgimento delle operazioni di raccolta e smaltimento rifiuti.

“Fa bene il neo assessore Bellini a chiedere una relazione ai vertici dell’azienda ma crediamo che anche lui e il sindaco Coletta non siano esenti da colpe. Per questo qualora come già detto in precedenza le nostre preoccupazioni circa la salute di dipendenti di Abc e cittadini della zona – conclude – dovessero trovare riscontro nelle azioni delle autorità competenti, torneremo a chiedere con forza le dimissioni del sindaco Coletta e dell’assessore Bellini”.

Domani mattina intanto, proprio per spiegare le iniziative che si intendono mettere in campo, presso il Circolo Cittadino di Latina alle 10 è previsto un incontro a cui parteciperanno, oltre a Valiani, Valletta e Carnevale, il coordinatore regionale e vice Capogruppo alla Camera, Francesco Zicchieri, l’eurodeputato, Matteo Adinolfi, il capogruppo in Regione, Angelo Tripodi e tutti i dirigenti del coordinamento di Latina.