Martina Natale
Martina Natale

Nove interminabili mesi in cui la voglia di vivere di Martina Natale riecheggia ancora al di fuori di Latina.

Un tempo, forse, troppo poco o non quantificabile, per impedire a una giovane vita spezzata a causa di un tumore di essere dimenticata per sempre. O per permettere al dolore di avere il sopravvento sul suo entusiasmo.

La stessa energia che tra i banchi del Liceo linguistico “Manzoni” l’ha vista lottare fino all’ultimo, dando alle compagne di classe la forza di sostenere l’esame di maturità al suo posto.

Ed è proprio a partire da questo gesto simbolico che la solidarietà è diventata il mezzo per continuare a trasmettere amore.

Lo testimonia l’associazione “Martina e la sua luna onlus”, nata con l’intento di raccogliere fondi per esaudire i sogni nel cassetto dei bambini malati di cancro.

Ma non finisce qui. In occasione dell’ anniversario della sua scomparsa, la onlus ha indetto la prima edizione del concorso nazionale di poesia a lei dedicato, dal titolo “Premio Martina Natale”.

Il concorso sarà articolato in due parti. Nella sezione A, ogni concorrente potrà inviare gratuitamente una poesia inedita in lingua italiana per un massimo di 40 versi. La sezione B, invece, verrà riservata ai giovani di età inferiore ai 19 anni. I componimenti dovranno essere inviati entro il 27 aprile 2019.

Le opere vincitrici finaliste saranno raccolte in un volume antologico e pubblicate a cura dell’associazione che provvederà alla sua diffusione. In palio anche premi in denaro.

La cerimonia conclusiva si terrà a Latina, il 29 giugno 2019 alle 16, presso la sala conferenze dell’Hotel Europa davanti a un’attenta commissione formata da: Luciano Monti, docente Luiss “Guido Carli” di Roma, da Claudia Ravizza, docente di materie letterarie e latino nei Licei, da Pierluigi Valenza, docente dell’Università “La Sapienza” di Roma, da Giovanni Gentile, poeta e scrittore, da Roberto Casalino e da Sebastiano Sebastiani.

Il bando del concorso è scaricabile sul sito dell’associazione “Martina e la sua luna onlus“.