sabato 28 Gennaio 2023

Latina regina nera per criminalità e furti in Italia. Valiani, Lega: “Questa è la sicurezza firmata dal governo Coletta”

“Che la sicurezza dei cittadini sia un valore fondamentale tutti lo sappiamo, ma poi la differenza tra le dichiarazioni di rito e le politiche attive portate avanti per tutelare i nostri concittadini è sotto gli occhi di tutti”.

Si apre così l’intervento del coordinatore comunale della Lega a Latina, Armando Valiani, che effettua una disamina della situazione che si vive ormai da tempo nel capoluogo pontino.

Lo spunto, anche se non ce ne era bisogno perchè era sufficiente leggere le cronache quotidiane, è stato fornito, da alcuni parametri della  classifica 2020 de IlSole24Ore.

La provincia di Latina si trova purtroppo ad alti livelli nelle statistiche della criminalità in Italia, 42° posto assoluto e 22° posto finale su 106 province, con ben 19.759 denunce.

Ancor più grave che siamo anche ai primi posti in Italia nelle classifiche per i reati più gravi, ad esempio Latina è la 4° provincia in assoluto per denunce di omicidio in rapporto al numero di abitanti e al 10° posto per tentati omicidi (Fonte Indice della Criminalità 2020 IlSole24Ore)!

“Eppure nonostante questi dati indichino come ci sia bisogno di maggior attenzione anche a livello comunale l’amministrazione del sindaco Damiano Coletta dietro i proclami di facciata non ha saputo in questi anni dare un chiaro segnale di attenzione al territorio. Chi si spaccia per paladino del “Bene Comune” della città di Latina che contava nel 2017 ben 126.151 abitanti, ritiene infatti sufficienti circa 70 operatori solamente per la polizia locale. Un operatore di polizia locale, inclusi ufficiali e addetti ai servizi d’ufficio ogni circa 1.800 abitanti un rapporto che rende la sicurezza solo un proclama fatto di belle parole”.

Ai sensi della legge regionale i Comuni capoluogo dovrebbero garantire un servizio h24.

“Questo – conclude Valiani – sarebbe il minimo per la seconda città del Lazio, per una città di oltre 100.000 abitanti, con un territorio enorme e invece si hanno numeri che non consentono nemmeno il minimo servizio di giorno, mentre la notte è il far west. Questa è la sicurezza irresponsabile dell’amministrazione Coletta, è inaccettabile che le persone abbiano paura nelle proprie case o semplicemente andanando a fare una passeggiata”.

Alessia Tomasini
Nata a Latina è laureata in Scienze politiche e marketing internazionale. Ha collaborato con Il Tempo e L'Opinione ed è stata caporedattore de Il territorio e tele Etere per la politica e l'economia. L'esperienza nell'ambito politico l'ha vista collaborare con pubbliche amministrazioni, non ultima quella con la regione Lazio, come portavoce e ufficio stampa.

CORRELATI

spot_img
spot_img