Polizia-arresto

Tutto è iniziato con una telefonata al 113 da parte del gestore di una casa famiglia che ospitava, da venerdì scorso, la moglie e i figli di un 44enne di Latina.

La donna e i bambini aveva trovato rifugio in quel luogo a seguito delle reiterate violenze subite dal marito.

Il gestore della casa famiglia aveva richiesto l’intervento della polizia dopo aver appreso che l’uomo era alla ricerca del posto in cui era ospitata la moglie.

Gli uomini della squadra mobile di latina, al termine di una indagine lampo, ha quindi eseguito a Roma il fermo di Alessandro Liuzzi, pluripregiudicato del capoluogo.

Nel corso delle indagini è emerso, inoltre, che il giorno precedente Liuzzi aveva commesso una rapina in danno di un corriere BRT.

Le indagini hanno consentito di raccogliere, nel giro di poche ore, indizi sufficienti nei confronti del 44enne, sia per i reati di lesioni, minacce, maltrattamenti ed atti persecutori nei confronti della moglie, che per la rapina nei confronti del corriere.

Indizi accolti e condivisi dal Procuratore della Repubblica, Carlo Lasperanza, che ha emesso un decreto di fermo nei confronti dell’uomo che, intanto, si era dato alla fuga.

Gli agenti della squadra mobile di Latina lo hanno rintracciato a Roma ed arrestato.

Liuzzi è ora detenuto presso il carcere di Regina Coeli.