arrestato per stalking

Questa mattina, nel corso di una lite, scoppiata sembra per futili motivi, un giovane di 26 anni ha picchiato con calci e pugni la compagna.

Intervenuti sul posto gli uomini della squadra volante di Latina lo hanno arrestato dopo che il 26enne aveva tentato di darsi alla fuga.

La scena, verificatasi in via Cervone nei pressi delle autolinee, che i poliziotti si sono trovati di fronte era caratterizzata da una violenza assoluta a cui, nonostante i tentativi, la donna non riusciva a sottrarsi.

La donna, di soli 23 anni, ha raccontato agli agenti di essere la compagna dell’uomo da circa un anno e di essere oggetto di maltrattamenti e violenze da tempo, ma di non averlo mai voluto denunciare per paura di ritorsioni e temendo per la propria incolumità.

La furia dell’uomo le ha provocato numerose contusioni ed ecchimosi al volto e al collo oltre a diverse abrasioni anche sul corpo, alle braccia ed in particolare alla fronte e alla mano destra dove lamentava forti dolori a causa della rottura di un dito.

Soccorsa dai sanitari del 118, la donna è stata trasportata in ospedale dove le hanno dato una prognosi di trenta giorni.