Goretti
L'ospedale Santa Maria Goretti di Latina

Continua l’emergenza pediatri all’ospedale Santa Maria Goretti di Latina.

I genitori sono sul piede di guerra.

La rabbia si muove sui social.

I bimbi che arrivano al pronto soccorso sono costretti, infatti, ad attendere anche ore prima di essere visitati.

Il problema è legato al fatto che di notte c’è un solo pediatra che deve destreggiarsi tra i reparti di pediatria, neonatologia e pronto soccorso per le consulenze.

I bimbi restano al pronto soccorso spesso costretti a convivere con persone anziane e malati con diverse patologie.

I medici fanno del loro meglio ma per i miracoli non sono riusciti ancora ad attrezzarsi.

La situazione procede così da tempo.

La Asl di Latina sta provvedendo al reclutamento di nuovi pediatri ma intanto l’emergenza prosegue.

In affanno anche gli ospedali di Fondi e Formia tanto che ad alcuni medici è stato chiesto di  effettuare il doppio turno smezzandosi tra i diversi ospedali e con turni sino alle 24 ore.

Intanto procedono i lavori per la realizzazione dell’unità di terapia intensiva neonatale che dovrebbe aggiungere un tassello importante sulla strada del Dea di II livello ancora non compiuto.

Un gap che Zingaretti, nonostante i tanti solleciti ricevuti, non ha ancora risolto.

E a farne le spese sono i cittadini, i pazienti ed i medici sempre in trincea che continuano tra mille sacrifici a cercare di dare assistenza di qualità e prestazioni efficienti.