sabato 3 Dicembre 2022

Latina, notte di violenze in centro: condannati due ragazzi di 22 e 23 anni

Avevano terrorizzato e picchiato chiunque capitasse sulla loro strada la notte del 4 giugno scorso, a Latina. Ora due ragazzi, poco più che 20enni, sono stati condannati.

Ieri si è concluso il processo davanti al collegio del Tribunale di Latina, presieduto dal giudice Aldo Morgigni. Vincenzo Zara, 22 anni, difeso dall’avvocato Roberto Baratta, è stato condannato a 5 anni e 6 mesi di reclusione. Ettore Alfredo Annoni, 23 anni, assistito dall’avvocato Stefano Iucci, invece a 3 anni.

Insieme ad un altro ragazzo, all’epoca minorenne, avevano messo a segno 2 rapine (una tentata), e 4 pestaggi.

Una notte di follia, durante la quale si sarebbero aggirati in centro a Latina, avvicinando ragazzi e cittadini inermi e arrivando a colpirli violentemente anche con la cintura dei pantaloni. E poi pugni a raffica mentre gli altri tenevano ferme le vittime del momento per rubargli una bicicletta o un telefonino. In 4 erano stati identificati da alcune delle vittime in un riconoscimento fotografico. Il quarto giovane era già stato condannato avendo scelto il rito abbreviato che si conclude in udienza preliminare.

Una volta arrestati, in questura, invece di essere preoccupati per le conseguenze del loro comportamento avrebbero scattato alcuni selfie.

Silvia Colasanti
Giornalista pubblicista dal 2009 ha cominciato a scrivere nel 2005. Laureata in Scienze politiche, con un Master in Diritto europeo, ha lavorato per tre anni (tra le altre esperienze) nella redazione de Il Tempo Latina, poi come redattrice al Giornale di Latina. Si occupa essenzialmente di cronaca, in particolare di cronaca giudiziaria

CORRELATI

spot_img
spot_img