Picca

L’amministratore di condominio Luca Freguglia, che si sarebbe appropriato di 60mila euro di quote nel 2012 a Latina, è stato condannato a un anno e quattro mesi di reclusione.

Il processo di è concluso ieri pomeriggio al tribunale di Latina con la sentenza. Assolta la moglie.

Il caso travolse la città nell’estate del 2012, quando alcuni palazzi del capoluogo pontino rimasero senza corrente, ascensore e privati di altri servizi essenziali al normale svolgimento della vita condominiale.

Le bollette per tali servizi, in buona sostanza, non risultavano pagate ai fornitori, mentre le quote erano state regolarmente versate dalle famiglie.

L’avvocato Francesco Vasaturo ha preannunciato il ricorso in Appello.