giovedì 23 Settembre 2021
spot_img

Latina, Medini: “Prendersi cura della scuola affinché diventi scuola della cura”

“Ricordo ancora con lucidità il mio primo giorno di scuola e sono convinto che anche mio figlio ne conserverà qualcosa di significativo”, parla da papà Alessandro Medini, candidato consigliere comunale a Latina con Nicoletta Zuliani sindaco

“Ciò che spero dimentichi, del suo arrivo in Via Quarto, è la vista di un cancello in grado di aprirsi soltanto per metà e l’odore emanato dai cassonetti dell’immondizia distanti pochi passi dall’ingresso”, deluso e convinto di rappresentare la frustrazione di molti genitori rimasti ad attendere che i nuovi studenti dell’Istituto Comprensivo Frezzotti-Corradini cominciassero in sicurezza e con entusiasmo il proprio cammino nella scuola primaria.

Qui, una seconda entrata è stata ricavata da un accesso laterale per non generare assembramenti: una angolazione dalla quale è risultato inevitabile prendere atto dello stato di fatiscenza in cui versano questo ed altri plessi del territorio, malgrado gli interventi di manutenzione realizzati.

Medini è anche un esperto di progettazione di impianti tecnologici e di sicurezza nei luoghi di lavoro, professionista antincendio, docente, formatore e consigliere dell’Ordine dei Periti Industriali di Latina, attualmente in carica che ha da subito assunto l’impegno, affacciandosi alla lista Zuliani, di “prendersi cura della scuola” facendo leva sulla prontezza nell’intercettare finanziamenti destinati all’innovazione didattica e sulla possibilità di consolidare, mediante patti educativi territoriali, le reti costituite da scuole, servizi sociali e terzo settore.

“Un’amministrazione che rispetti il diritto allo studio ha il dovere di fornire a studenti e lavoratori un ambiente sano, nel quale vi siano le condizioni per lavorare, conoscere ed intrattenersi in attività extra-scolastiche. Le scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo e secondo grado della città presentano attualmente edifici obsoleti, oggetto di periodici interventi di manutenzione straordinaria e fonte inesauribile di problemi legati alla sicurezza. Per questo il nostro progetto mira alla ricerca di aree disponibili per realizzare nuove strutture a basso impatto sul territorio, con tecniche innovative e materiali recuperati in loco”, assicura il candidato.

Katiuscia Laneri
Giornalista pubblicista dal 1997. Conduttrice, scrittrice, videoreporter pluripremiata e pioniera dei new media. E' stata, tra le altre esperienze, fornitore di servizi per RAI TgR e corrispondente freelance per diverse testate e agenzie nazionali, anche da teatri di guerra quali Afghanistan, Libano e Kosovo. Esperta di economia turistica con la passione per le produzioni televisive.

CORRELATI

spot_img
spot_img