Da sinistra Francesco Zicchieri, Claudio Durigon, Angelo Tripodi e Matteo Adinolfi

I temi ci sono, sono quelli tra gli altri dell’immigrazione, della sicurezza, dello sviluppo infrastrutturale, della famiglia, del sociale.

Quelli che nel tempo avevano segnato la storia di Alleanza nazionale e che oggi trovano spazio di azione nella Lega di Matteo Salvini.

In queste ore gli appelli agli ex An, a quello del consigliere regionale Angelo Tripodi a cui si è aggiunto il coordinatore provinciale, Matteo Adinolfi, si susseguono.

“E’ sotto gli occhi di tutti – dice Adinolfi – l’impegno che la Lega sta mettendo sul piano nazionale per portare a termine gli impegni presi durante la campagna elettorale. Credo che già molti risultati siano stati centrati, e questo in appena pochi mesi di governo. Parlo, ad esempio, di Quota 100, che sta dando la possibilità a molti cittadini di andare in pensione anticipatamente rispetto a quanto prevedeva invece la Legge Fornero, riforma voluta dai tecnocrati che ha rallentato il ricambio generazionale nel mondo del lavoro”.

L’obiettivo è continuare a far crescere la Lega sul territorio pontino seguendo l’onda di entusiasmo che il leader nazionale riesce a solleticare nei cittadini.

“Rivolgo un appello – conclude Adinolfi – a quelle persone con le quali ho condiviso una parte del mio percorso politico, perché oggi la Lega incarna gli stessi valori sociali e nazionali che hanno rappresentato il percorso di tanti militanti in questa provincia”.

In un momento in cui il quadro politico è in costante mutamento.

Mentre la ricerca di collocazione avanza da parte di tutti coloro che forse, anche con un certo e non troppo velato, scetticismo avevano deciso di entrare a far parte di quel grande contenitore che era il Popolo della libertà, la Lega prosegue sul suo percorso di consolidamento.

Non sono pochi, infatti, gli ex An che oggi sono nelle file di Forza Italia e che scalpitano per tornare alle origini.

Conquistare Latina e diventare il riferimento della destra a tutti i livelli è l’obiettivo.