centro commerciale

Il centro meccanografico di viale Nervi a Latina diventerà presto un centro commerciale. Una ditta privata infatti lo ha acquistato e ha presentato una richiesta di permesso a costruire con annessa sostituzione delle volumetrie esistenti. Se ne è discusso oggi in un question time tra la consigliera del Pd Nicoletta Zuliani e l’assessore Francesco Castaldo.

L’assessore all’urbanistica ha letto la relazione degli uffici spiegando che l’iter è stato avviato a marzo 2018. Di fatto non aumentano le volumetrie, semplicemente vengono traslate dal secondo piano al piano terra. Si tratta di una zona a destinazione d’uso ad edilizia speciale, che vuol dire in pratica che può ospitare sia uffici sia centri commerciali. 

Quindi questa volta non ci sarà bisogno di una variante. Comune e privato arriveranno comunque ad una convenzione per stabilire i criteri perequativi. 

La risposta ha soddisfatto a metà Nicoletta Zuliani. Perché il punto sollevato dalla consigliera è un altro: “Avremo una media-grande struttura commerciale, ma ne abbiamo bisogno? Ci porta lavoro? Dobbiamo continuare a costruire centri commerciali, vogliamo investire sulla marina, abbattiamo tutto… qual è l’idea?” 

Il tutto ruota all’interno di una visione di città che evidentemente, secondo l’esponente di opposizione, manca.