Mancano le mascherine nelle scuole di Latina e provincia ma anche nel Lazio.

Quelle distribuite sinora, e nonostante le rassicurazioni fornire dal presidente Conte, bastano appena per coprire i docenti e il personale addetto negli istituti.

La situazione è grave considerato anche proprio le mascherine rappresentano il primo e principale strumento per difendersi dal virus e contenerne la diffusione.

In questo contesto a scendere in campo è quindi la Regione Lazio che, dopo numerose segnalazioni ricevute e a meno di 72 ore dall’apertura del nuovo anno scolastico, interviene per la consegna delle mascherine per tutte le ragazze e i ragazzi e per il personale scolastico per la prima settimana di avvio delle lezioni a scuola.

La fornitura prevista è di 5 milioni di mascherine per la prima settimana.

“Fin da oggi la Protezione civile regionale – spiega l’assessore regionale Di Berardino –  consegnerà le mascherine in scuole polo individuate su tutto il territorio regionale. La distribuzione inizierà oggi a Latina, Viterbo e Rieti per continuare domani con Roma e Frosinone. Come Regione Lazio confidiamo che le consegne di mascherine alle scuole da parte del Commissario Arcuri possano avvenire nei prossimi giorni in modo da garantire la continuità in tema di protezione individuale degli studenti. Quello messo in atto dalla Regione è un pronto intervento con l’obiettivo di garantire alle famiglie, agli alunni e a tutto il personale scolastico che la scuola riaprirà il 14 settembre in sicurezza”.

Non resta che capire chi sarà poi ad occuparsi di garantire la continuità nella fornitura di questi presidi di sicurezza fondamentali per quello che, almeno sulla carta, è un anno scolastico che dovrebbe durare circa nove mesi.