Giorgio Casati
Giorgio Casati, commissario straordinario dell'Asl di Latina

Cambio in vista per la dirigenza di alcune Asl e aziende ospedaliere della Regione Lazio, tra cui anche Latina.

La decisione sarà assunta dal presidente Nicola Zingaretti in base ad un elenco di idonei contenuti nella determinazione pubblicata sul bollettino ufficial del 13 ottobre.

La Commissione di esperti costituita per la selezione dei soggetti idonei al conferimento di incarichi di direzione generale presso le Aziende, ha trasmesso al presidente della Regione le rose di candidati, distinte per tipologie di aziende, al fine di consentire, con proprio atto, di procedere alle nomine dei direttori generali scegliendo i soggetti che presentano i requisiti maggiormente coerenti con le caratteristiche dell’incarico da attribuire.

Sono 47 in tutto i nomi candidati per guidare la Asl di Latina ed oltre a quello di Giorgio Casati c’è anche quello del pontino Giuseppe Ciarlo attualmente direttore sanitario dei presidi ospedalieri di Fondi, Terracina e Formia.

Casati, dal canto suo, compare anche nell’elenco del Policlinico Umberto I, di Tor Vergata e della Asl Roma 2.

Non resta che comprendere come si orienterà la scelta del presidente Zingaretti e se, ovviamente, l’incarico sarà accettato dal diretto interessato.