martedì 31 Gennaio 2023

Latina e provincia alzano le barricate contro il Covid. Mascherine obbligatorie ovunque e stretta sulla movida

Nessuna zona rossa, almeno per ora, ma le misure devono diventare più ferree.

L’impennata di contagi da coronavirus impone a Latina e provincia una sterzata imponente rispetto alla fase del post lockdown evidentemente interpretata da molti, troppi, come un libera tutti.

Per questa ragione, dopo un confronto serrata sulle misure da applicare si è deciso, come comunicato nell’incontro effettuato in prefettura.

I numero hanno visto da agosto a settembre la curva dei contagi triplicare i numeri che si era riusciti, proprio grazie al rispetto delle regole, mantenere sotto controllo.

Il reparto di malattie infettive del Goretti è saturo da tempo e i pazienti che necessitano di ricovero sono stati spostati in strutture sanitarie a Roma.

I fari sono puntati sui giovani, sul fatto che nonostante i tanti moniti e la richiesta mossa a tutti i livelli di non abbassare la guardia per se stessi, per le famiglie e per chi gli sta accanto, hanno continuato in modo indiscriminato a girare senza mascherina, a non mantenere il distanziamento.

Per questa ragione controlli più severi e stringenti saranno attuati nelle zone della cosiddetta movida, nei locali e nei luoghi di incontro.

Tutti i sindaci dei comuni della provincia provvederanno a rilasciare un’ordinanza con l’obbligo di utilizzo delle mascherine per tutto l’arco delle 24 ore.

Il distanziamento sociale deve essere più osservato possibile.

Per Formia nonostante i focolai divampati di recente, nessuna zona rossa ma il posticipo dell’apertura delle scuole superiori e il ricorso alla didattica a distanza.

Tutte le cerimonie in programma in questi giorni non verranno annullate ma dovranno essere scrupolosamente osservate tutte le misure di contenimento, in quanto verranno inaspriti i provvedimenti e i controlli.

 

Alessia Tomasini
Nata a Latina è laureata in Scienze politiche e marketing internazionale. Ha collaborato con Il Tempo e L'Opinione ed è stata caporedattore de Il territorio e tele Etere per la politica e l'economia. L'esperienza nell'ambito politico l'ha vista collaborare con pubbliche amministrazioni, non ultima quella con la regione Lazio, come portavoce e ufficio stampa.

CORRELATI

spot_img
spot_img