giovedì 27 Gennaio 2022

Latina, e lo stadio…resta vuoto

Il calcio è l’ultima rappresentazione sacra del nostro tempo”, chiosava Pier Paolo Pasolini.

Alcuni credono che il calcio sia una questione di vita o di morte. Posso assicurarvi che è molto di più”.

Probabilmente questa definizione dell’indimenticabile giocatore e allenatore scozzese Bill Shankly è la definizione che più si avvicina alla visione dei tifosi, la più intramontabile.

In altre città, dove c’è la cultura imprenditoriale del calcio lo chiamano in mille modi: tifo, passione, fede, amore.

Ma noi a Latina che tipo di tifo possiamo vivere?

Un tifo spento, un tifo opportunistico, un tifo edonico…un tifo di provincia.

Si, perché quando il Latina Calcio militava nel campionato professionisti di serie B lo stadio era pieno, come recita una canzone di Venditti, anzi c’era così tanto il pubblico che la capienza era insufficiente.

Il tifo è tifo, non si ferma davanti a nulla, non c’è partita o trasferta che tenga, il cuore del tifoso, va oltre sente il richiamo dei colori della maglia della propria squadra, non c’è partita della domenica che il tifoso possa mancare, quasi come se il fischio di inizio non possa avvenire se lui non c’è in tribuna o in curva.

Si racconta di un parroco inglese che aveva vietato la celebrazione di matrimoni al pomeriggio del sabato, perché giocava la sua squadra, a dimostrazione che anche gli impegni divini possono attendere.

A Latina cosa resta?

Il tifo di una squadra senza una dirigenza in grado di far vivere momenti felici ai propri tifosi, di farli sentire al pari dei cugini canarini, al pari di altre province che vivono anno per anno, campionato dopo campionato, l’orgoglio di appartenere ad una comunità.

Il calcio non è solo passione e tifoseria.

E’ l’identità di una comunità che in quella passione e in quel tifo si ritrova, si confronta e cresce.

Di tutto questo a Latina non resta che uno stadio vuoto.

Francesco Miscioscia
Francesco Miscioscia consulente di Marketing strategico nell’ambito della comunicazione politica ed istituzionale da oltre 35 anni. Master in Marketing internazionale – Politiche di Marketing, ricerche di mercato, modalità di penetrazione sui mercati esteri ed internazionalizzazione delle imprese.

CORRELATI

spot_img
spot_img