Intere ore passate in palestra, creme spalmate in abbondante quantità sul nostro viso. Facciamo di tutto per contrastare l’invecchiamento del nostro corpo, ma alla salute del nostro cervello chi ci pensa? Se ne parla finalmente in tutta Italia grazie alla settimana del cervello dal 12 al 18 marzo.

Ben 600 professionisti, tra psicologi e psicoterapeuti, hanno creato più di 480 iniziative gratuite con lo scopo di conoscere lo stato di salute del nostro cervello, fornire suggerimenti per avere un cervello sempre attivo e in forma e diffondere una cultura della prevenzione.

Nel Lazio contiamo 44 eventi, tra questi anche le iniziative di Latina e Formia che mette a disposizione dei cittadini due laboratori in cui i partecipanti potranno provare esercizi di stimolazione cognitiva e di rilassamento.

A Latina, invece, la psicologa Valeria Teodonno offrirà, presso lo studio Kairos a palazzo di Vetro, un servizio di screaning gratuito per valutare l’attività del nostro cervello. Il servizio è rivolto a chiunque desideri stimolare le proprie abilità cognitive e agli adulti che riscontrano difficoltà di memoria, cali di attenzione o disorientamento. Un modo dunque per prendersi cura delle persone più anziane, interpretandone correttamente gesti e azioni che possono derivare da naturali cambiamenti dell’età o da probabili situazioni a rischio.

Lo screaning consisterà in un colloquio clinico e nella somministrazione di diversi test cognitivi, attraverso cui la psicologa approfondirà le difficoltà rilevate da ciascuno e strutturerà un percorso individualizzato di riabilitazione, utile sia in presenza di patologie neurodegenerative, sia come strumento preventivo.

La dottoressa Teodonno, specializzata in neuroscienze cognitive e riabilitazione psicologica, lavora infatti per ottenere progressi sulle patologie legate alla terza età e si occupa inoltre dei disturbi specifici dell’apprendimento dei più giovani.

Proprio per questo, nelle parole degli organizzatori, la Settimana del Cervello sarà soprattutto una buona occasione per far conoscere il lavoro e le competenze di questi professionisti che, di fronte alla complessità della società contemporanea, hanno sviluppato gli strumenti e le conoscenze necessarie per migliorare la qualità della vita delle persone.

Durante la campagna, molti dei professionisti discuteranno delle nuove scoperte neuro scientifiche, delle patologie che possono influire negativamente sulla salute mentale e cognitiva e forniranno indicazioni per l’adozione di stili di vita idonei a prevenire stati di malattia, anche attraverso l’alimentazione e l’attività fisica.

Trovate qui tutte le indicazioni per usufruire dello screaning per l’invecchiamento cerebrale a Latina: http://settimanadelcervello.it/event/se-la-memoria-viene-e-va-screening-per-linvecchiamento-cerebrale/

Gli altri eventi nel Lazio sono consultabili qui: www.settimanadelcervello.it/eventi_lazio