Il ko di sabato forse è stato il male minore per il Latina viste le decisioni del Giudice Sportivo in seguito alla gara persa contro il Crotone. Imposta la chiusura per una giornata della Curva Nord a causa di alcuni “cori di discriminazione razziale nei confronti di un calciatore della squadra avversaria, che terminavano solo a seguito di annuncio effettuato nell’intervallo”.

Come recita il regolamento, però, il Giudice ha disposto la sospensione dell’esecuzione della sanzione per un anno, trattandosi di prima violazione: in caso di analogo fatto, la sospensione sarà revocata e sarà aggiunta a quella comminata per nuova violazione, così come accaduto nei confronti della Juventus.

Ma non è finita qui. Il Giudice Sportivo ha comminato anche un’ammenda di 5mila euro al Latina “a titolo di responsabilità oggettiva per avere, al termine della gara, al rientro negli spogliatoi, persona non ufficialmente identificata, rivolto all’arbitro un’espressione irriguardosa”. Per lo stesso motivo, due turni di stop ad Alhassan. E’ andata ancora peggio a Jefferson, che di giornate di squalifica ne dovrà scontare addirittura tre per avere, in pieno recupero, a gioco fermo, “colpito con uno schiaffo alla nuca un avversario”. Fermati per una giornata anche i difensori Cottafava e Figliomeni, ma semplicemente perché erano in diffida e sono stati ammoniti.

Insomma, non il miglior modo per avvicinarsi alla trasferta delicata di Siena.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

quattro × 1 =