lunedì 17 Giugno 2024
spot_img

Latina, Carla Amici ancora a bagnomaria. Ma Coletta non molla

Amici sia e sarà. Il sindaco di Latina, Damiano Coletta, sembra non avere dubbi.

Il decreto di nomina sarebbe pronto ma non è stato ancora firmato a causa delle possibili incompatibilità che pesano sull’ex sindaco di Roccagorga.

Carla Amici, infatti, ricopre il ruolo di direttore dell’Azienda Speciale Terracina, ente strumentale del Comune per la gestione di servizi sociali.

Le verifiche si stanno effettuando, si sta studiando come uscire dall’impasse.

Intanto a Latina l’assessore alle attività produttive resta vacante con tutti gli effetti che la città ha sotto gli occhi tutti i giorni, carenza di programmazione, mancanza di dialogo, negozi che continuano a chiudere senza che nessuno si ponga, almeno nell’attuale amministrazione, il problema.

Se dovesse esserci la spada di Damocle dell’incompatibilità la Amici sembrerebbe essere pronta a lasciare il ruolo a Terracina per entrare a far parte della giunta Coletta.

Decisione che lascia molte perplessità sul campo.

Quello che non si comprende dall’esterno è la ragione per cui la Amici sia disposta a creare una frattura insanabile con il Partito democratico, di cui fino a prova contraria è storico esponente, per una manciata di mesi da assessore a Latina.

Le supposizioni si sommano. C’è chi parla già di accordi che andranno oltre il 2021 in caso di una vittoria, sotto la bandiera della riconferma, per il sindaco uscente Coletta.

Resta il danno di immagine per un partito, il Pd, dove sembra che chiunque possa fare tutto e il contrario di tutto.

E’ vero che la Amici qualora entrasse in giunta sarà espulsa ma è anche vero che si tratterebbe di una decisione assunta a frittata fatta.

far parte di un partito significa rispettarne le regole. Cosa non avvenuta per il la Amici che se non condivideva la decisione di restare fermi all’opposizione di Coletta poteva prima lasciare la bandiera e poi trattare con “l’avversario”.

Per Coletta, al contrario, incassare l’entrata nell’esecutivo dell’ex sindaco di Roccagorga si tradurrebbe in un ottimo colpo, ben assestato sotto la cintura, ai futuri competitor elettorali.

Miracoli della politica e delle legittime ambizioni personali.

 

Alessia Tomasini
Alessia Tomasini
Nata a Latina è laureata in Scienze politiche e marketing internazionale. Ha collaborato con Il Tempo e L'Opinione ed è stata caporedattore de Il territorio e tele Etere per la politica e l'economia. L'esperienza nell'ambito politico l'ha vista collaborare con pubbliche amministrazioni, non ultima quella con la regione Lazio, come portavoce e ufficio stampa.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img