domenica 3 Marzo 2024
spot_img

Latina, cambio nella giunta Coletta. Lbc: “Nessun fallimento, nuova linfa vitale per il bene della città”

Ogni cambiamento che avviene sotto la spinta di un “evento” traumatico, come le dimissioni improvvise almeno in apparenza di un assessore, porta con sè un vento di polemiche e di commenti che trovano casa soprattutto nelle fazioni opposte.

Non ha fatto eccezione la notizia dell’addio, avvolto da mistero e da malcelate verità, dell’assessore all’ambiente Roberto Lessio.

L’opposizione, Pd compreso, ha letto in questo un nuovo segnale di debolezza e il simbolo del fallimento dell’amministrazione Coletta.

E’ arrivata a distanza di poco meno di 24 ore la replica della maggioranza, in quota a Lbc, che guida il Comune di Latina.

“Latina Bene Comune è oggi un movimento politico maturo e sempre più consapevole delle sfide che l’attendono, al contrario di quanto si voglia far credere. È normale che, in fase di maturazione di un movimento civico, vi siano dei cambiamenti rispetto alla fase iniziale. C’è chi si rende conto di non appartenere a quella stessa realtà che ha contribuito a creare e chi invece, magari inizialmente scettico, finisce per legarsi sempre di più ad un progetto fino a diventarne un perno fondamentale. Poi c’è anche chi, pur abbandonando un ruolo istituzionale, non fa altrettanto – spiegano – con il progetto politico e resta a disposizione seppure in veste diversa”.

Il movimento vede nella nomina del novo assessore all’ambiente e mobilità, Dario Bellini, avvenuta in tempi record proprio il sintomo di una rinnovata unità.

“Una scelta interna, condivisa nonostante i tempi ristretti con il movimento stesso, e che è legata ad un percorso di conoscenza dei programmi e delle azioni, ed in continuità politica con il predecessore Roberto Lessio che cogliamo l’occasione per ringraziare. Di Bellini sono stati premiati l’attività e l’impegno di questi quattro anni da presidente di commissione, nei quali ha dimostrato capacità di azione e competenza: pensiamo sia, in questo momento, la persona giusta al posto giusto perché siamo sicuri saprà portare avanti il progetto di governo con una nuova linfa vitale”.

Insomma, nessuna crepa, nessun dissenso in Latina bene comune e la convinzione di procedere sulla strada tracciata sinora senza timore di possibili nuovi cambiamenti

“Il turnover assessorile non è automaticamente sinonimo di fallimento: poteva esserlo in passato, quando la città era ormai assuefatta a cambi repentini di governo dettati da bracci di ferro tra forze politiche intente a fare spartizioni. Nel caso di LBC va invece considerato come una rinnovata presa di coscienza e responsabilità nei confronti della città, con unico scopo il bene comune. Per tutti questi motivi rispediamo al mittente le considerazioni da parte dei partiti di minoranza sul presunto “fallimento” di Lbc”.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img