sabato 1 Ottobre 2022

Latina Ambiente, la liquidazione in Camera di Commercio. Incognite sul futuro della raccolta rifiuti

di Redazione – Latina Ambiente sarà liquidata. Dopo che Daneco non si è presentato all’assemblea dei soci di ieri, al presidente del collegio dei sindaci Bernardino Quattrociocchi (traghettatore della società dalle dimissioni di Massimo Giungarelli) non è rimasto che decidere di andare verso la liquidazione. Il prossimo step sarà depositare la liquidazione in Camera di Commercio. A questo punto o i soci si mettono d’accordo per il liquidatore o questa figura sarà nominata dal Tribunale.

Per quel che riguarda i lavoratori, il loro posto dovrebbe essere garantito. Intanto perché Latina Ambiente potrebbe anche essere liquidata in continuità, nel senso che non cesserebbe comunque di operare. E di certo il Comune non si può privare del servizio di raccolta rifiuti, e chi se ne occuperà dopo Latina Ambiente dovrà necessariamente farsi carico della manodopera. Maggiori approfondimenti saranno forniti dal subcommissario Michele Albertini che dovrebbe incontrare i lavoratori martedì 27 ottobre. Ad ogni modo la questione andrà risolta entro il 31 dicembre. La proroga concessa dal commissario Barbato la scorsa estate infatti riguardava la vita della società e non il proseguo del rapporto con il Comune, la cui scadenza rimane fissata a fine 2015.

LATINA AMBIENTE, IL PRIVATO NON SI PRESENTA: SALTA L’ASSEMBLEA DEI SOCI, ORA LA LIQUIDAZIONE

LATINA AMBIENTE, L’ALLARME DEI SINDACATI: A RISCHIO LO STIPENDIO DI OTTOBRE PER I LAVORATORI

CORRELATI

spot_img
spot_img