Dopo tanta attesa è stata affidata la progettazione dei lavori di ripascimento del litorale pontino, o meglio di una piccola parte.

A darne notizia l’assessore all’ambiente del Comune di Latina, Roberto Lessio.

Le risorse regionali, pari a 191.633 euro, sono già disponibili al Comune di Latina attraverso la variazione di bilancio in entrata approvata dal consiglio comunale a settembre 2019.

Questa mattina con i primi rilievi batimetrici, sono iniziati quindi i lavori di progettazione per il ripascimento della spiaggia interessata dalle ultime mareggiate sul litorale di Latina.

La progettazione è stata affidata alla società Coema Srl, con sede a San Giovanni Persiceto (BO), dopo una procedura di evidenza pubblica effettuata dal servizio ambiente e protezione civile del Comune di Latina.

La società è la stessa che ha già effettuato importanti interventi di ripascimento “morbido” con esclusiva movimentazione di sabbia e senza ricorso ad opere rigide – lungo la costa adriatica.

Verranno movimentati e accumulati con questo intervento 20mila metri cubi di sabbie prelevati direttamente nei tratti di mare antistanti i punti di deposito e stesura finale, che avverrà nell’imminenza dell’avvio della prossima stagione balneare.

La tempistica vede la consegna del progetto entro la fine di gennaio, la trasmissione del progetto a tutti gli Enti interessati per l’ottenimento dei relativi pareri e nulla osta (a tal proposito verrà attivato l’apposito Tavolo Tecnico istituto con il Protocollo d’intesa tra gli stessi enti) entro febbraio, la gara e movimentazione sabbia e accumuli entro aprile e la stesura sabbia accumulata a maggio 2020.