martedì 28 Giugno 2022

L’assessore Troncarelli partecipa al concorso regionale della Asl. La Lega attacca, lei rinuncia

Una di quelle notizie che non possono mancare di fare rumore.

E’ quella contenuta in una interrogazione immediata presentata dal capogruppo della Lega in consiglio regionale del Lazio, Angelo Tripodi.

Il tema? La partecipazione dell’assessore regionale alle politiche sociali, Alessandra Troncarelli, al concorso di collaboratore amministrativo indetto in forma aggregata tra le Asl di Frosinone, Latina e Viterbo.

“Nicola Zingaretti non è imbarazzato da questa situazione? Zingaretti si metta nei panni degli altri 1283 aspiranti. Il presidente della Regione – spiega Tripodi – deve venire in aula a spiegare l’inopportunità politica di un assessore non eletto dal popolo, che dovrebbe essere onorato di governare una delle Regioni più importanti d’Italia, invece di togliere del tempo prezioso all’attività amministrativa e ai cittadini nel tentativo di rincorrere una stabilità economica. Una Regione complessa come il Lazio merita un impegno h24, evidentemente c’è chi ammira ancora la Prima Repubblica che sia il Pd sia il M5S incarnano perfettamente”.

La Lega ha scoperchiato il vaso di Pandora ed immediata è stata la reazione che non muta il dato di partenza.

“Questa mattina l’assessore regionale alle politiche sociali Alessandra Troncarelli ha deciso, per una questione di opportunità – ha spiegato una nota della Regione Lazio – di inviare una mail, indirizzata alla Asl di Latina, per formalizzare la propria rinuncia al concorso pubblico ‘Per la copertura a tempo indeterminato di 23 posti di collaboratore amministrativo professionale presso le Asl di LATINA, Frosinone e Viterbo”.

Che dire, meglio tardi che mai.

CORRELATI

spot_img
spot_img