venerdì 2 Dicembre 2022

La stagione balneare è iniziata! Dal cibo la chiave per mantenere sana la nostra pelle

Finalmente la stagione estiva è arrivata e con essa anche i tanto desiderati bagni di sole! Ovviamente tutti ormai sappiamo quanto i raggi UV siano dannosi per la nostra pelle ma, nonostante ciò il desiderio della tintarella perfetta ci mantiene ore e ore sotto il sole cocente.

L’alimentazione in questo caso può venirci incontro potenziando le nostre difese e aiutando la pelle a catturare i raggi UV e ad aumentare la produzione di melanina, il pigmento responsabile della tintarella. La parola chiave è carotenoidi: una famiglia di pigmenti vegetali che catturano i raggi UV funzionando da fotoprotettori!

Ma cosa portare sulle nostre tavole? Si sa che per fare il pieno di carotenoidi dovremo preferire i vegetali con un acceso colore rosso-arancio, più è intenso il colore maggiore sarà il contenuto di carotenoidi. Quindi via libera a carote, pomodori, peperoni, ma anche radicchio, barbabietole e rape rosse. Allo stesso modo non tralasciamo i frutti giallo-arancio come melone, albicocche e pesche! Meno risaputo è invece che anche verdure a foglie verde scuro come spinaci, cavoli e cime di rapa contengono alti livelli di carotenoidi.

Ricordiamoci però che la biodisponibilità  dei carotenoidi dipende da molti fattori: sono sensibili e si ossidano con l’esposizione all’aria, ma al contrario la loro biodisponibilità è aumentata se abbinati ad un grasso, come ad esempio olio evo.

Facciamo il pieno di carotenoidi con gusto!

PASTA CON PESTO ROSSO – Mettete a cuocere la pasta, intanto preparate il pesto. Tagliare la barbabietola a tocchetti e fatela saltare in padella (qualche minuto) con un filo di olio e l’aglio. Regolate di sale, lasciate freddare. Frullate la barbabietola con le mandorle (10 gr) e il parmigiano diluendo con l’acqua di cottura della pasta. Condite la pasta con il pesto aggiungendo qualche fogliolina di timo e la scorza di limone grattugiata.

Buon appetito!

CORRELATI

spot_img
spot_img