polizia

Decine di persone sorprese davanti ad un ristorante cinese per ritirare i pasti.

E’ accaduto a Cisterna dove gli agenti sono intervenuti nel corso dei controlli del territorio per il rispetto della vigente normativa posta a contrasto della diffusione del Coronavirus.

La polizia a seguito di una segnalazione è intervenuta nel centrale Corso della Repubblica, ove, all’ora di cena, era stato segnalato un assembramento di decine di persone non opportunamente distanziate.

Verificato che il numero degli utenti in attesa era notevole e che non vi era la  minima disciplina nel ritiro, visto il ristoratore non recapitava i pasti a domicilio, bensì su strada, gli agenti imponevano l’immediata chiusura dell’esercizio per cinque giorni, provvedendo ad inoltrare al Prefetto gli atti per le ulteriori sanzioni, che possono arrivare anche alla revoca della licenza commerciale .