La Lega continua a radicarsi a Latina e provincia.

La scelta del partito è quella di crescere all’insegna di incontri mirati con tutti i cittadini a partire dalle zone periferiche.

Ieri, a Borgo Piave, si è svolta una riunione alla presenza del coordinatore comunale Armando Valiani, il capogruppo in consiglio Comunale, Massimiliano Carnevale e il consigliere Vincenzo Valletta.

Nel corso dell’assemblea si è proceduto alla nomina del referente della Lega per Borgo Piave.

La scelta è caduta su Assunta Gneo.

Tanti i temi trattati dalla viabilità al nodo della sicurezza.

“Non a caso a Borgo Piave – spiega Valiani – insiste la presenza del più importante parco acquatico del centro Italia che, come tutte le attività imprenditoriali della nostra città rischiano di rimanere soffocate dalla mancanza di un’adeguata viabilità verso la rete autostradale nazionale”.

In secondo luogo si è affrontato il tema dei siti dismessi, dall’ecomostro della ex Pozzi Ginori fino alla ex Fulgorcavi, oggi finalmente in fase di bonifica.

“La viabilità, la rigenerazione urbana, per alcuni edifici mai completati – ha ribadito Valiani – sono priorità per il nostro partito. Borgo Piave è l’ingresso principale di Latina e dovrebbe rappresentare il suo più bel biglietto da visita per promuovere la nostra intera comunità. Un’altra delle potenzialità non sfruttate di questo nostro borgo è poi l’Istituto agrario che può e deve rappresentare un ulteriore volano economico e sociale per questa terra. Risolvere, dunque, i problemi di uno dei borghi più importanti di Latina diventa prioritario per chi governerà la città”.

Fondamentale, sul piano delle infrastrutture, il progetto della Roma – Latina ma anche le difficoltà che l’accesso a Latina, dalla Pontina, crea inevitabilmente ai residenti.

“La campagna elettorale è finita da tempo e purtroppo l’amministrazione di Lbc e del sindaco Coletta che doveva iniziare a progettare un rilancio dei borghi si è preoccupata solo di installare qualche tombino all’ entrate delle scuole causando esclusivamente un pericolo per i cittadini e ulteriori disagi per il traffico. Noi della Lega – ha concluso Valiani – stiamo lavorando consapevoli che nel nostro movimento e nel nostro partito si entra per portare un contributo di idee e di valori. In quest’ottica diamo il benvenuto ad Assunta che di certo saprà interpretare il ruolo e la responsabilità di referente per Borgo Piave che oggi le è stata assegnata”.