Lega

La Lega si prepara a conquistare la Provincia. A giorni il presidente Carlo Medici stabilirà la data delle elezioni per rinnovare il consiglio provinciale. L’esito delle elezioni a Cisterna, ha permesso al coordinatore provinciale Matteo Adinolfi di poter usufruire di almeno tre consiglieri in più. Quel tanto che basta per avvicinarsi alla quantità di firme necessarie per presentare una lista autonoma e non dover fare apparentamenti con le altre forze del centrodestra

Al momento Matteo Adinolfi conta su circa 20 firme sicure. A queste si andrebbero ad aggiungere consiglieri di San Felice Circeo, Lenola, Cori, tutti esponenti pronti ad ufficializzare il loro passaggio nel partito di Matteo Salvini. Il regolamento del 2016 dice che bastano 24 firme. Ma probabilmente Matteo Adinolfi cercherà di andare oltre questa soglia per evitare sorprese.

Certo la Lega sogna il colpaccio chiamato Giada Gervasi, che tra l’altro indebolirebbe il fronte delle Civiche Pontine. Di certo un primo legame c’era già e lo si è visto in occasioni delle elezioni del presidente della Provincia, quando la Lega appoggiò proprio la candidata civica.

Intanto, con o senza Giada Gervasi, numeri alla mano, una lista autonoma e la forza determinata dai voti di Latina, Terracina e Aprilia, permetterebbero a Matteo Adinolfi di poter eleggere almeno un paio di consiglieri in Via Costa.