La fontana era là sporca e dimenticata. Intorno tanto amore declamato ad una città. Paiono tanti desiderosi e il desiderio si placa comperandolo ad ore. I sindaci aspirano e proclamano, la fontana resta sola.

Le fontane erano simbolo della ricchezza di una città, erano la capacita di portare l’acqua in abbondanza dove serve, ma a Latina è pozza. Oggi dei vecchi non parlo, sono vecchi, ma i nuovi i ragazzi del Bene Comune perché non hanno visto quel male incondivisibile, triste umiliante? Loro non hanno carico di ideologie o torti passati, sono nuovi, arditi di più speranza degli altri. Perché non hanno guardato? Certo non è una colpa, certo cosa volete che sia una fontana, ma… Ma è come essere uguali, come non vedere, come astenersi.

Il bene comune è umile o non è, in tanti sperano in questa offerta politica per questo la responsabilità è maggiore. Una offerta politica non è mai “io sono meglio” ma sempre “vedo quello che vedi tu”. E la fontana non l’hanno vista, non era bene di tutti e mi rattristo un poco. Ma sarò smentito e ne sarò felice. Buon voto!