La dirigente dell'Ic Pacifici Sezze-Bassiano Fiorella De Rossi
La dirigente dell'Ic Pacifici Sezze-Bassiano Fiorella De Rossi

Una presa di posizione netta e che non ammette repliche quella di Fiorella De Rossi, dirigente dell’Istituto Pacifici Sezze-Bassiano.

In vista della ripresa delle scuole, la dirigente ha voluto porre l’accento su alcune criticità che investono l’istituto e che non sono state del tutto sistemate.

Lo ha fatto scrivendo una lettera aperta ai genitori postandola sul sito internet della scuola.

“Ho pregato e sperato – dice la De Rossi – che la richiesta del Presidente della Provincia venisse accolta, senza se e senza ma, dal Presidente della Regione.

Si chiedeva semplicemente, con molto buon senso, di posticipare l’apertura delle scuole a dopo le elezioni, e la motivazione addotta è chiara a tutti: evitare di dover fare un doppio lavoro di sistemazione e sanificazione, prima e dopo le giornate elettorali.

Invece il Presidente Zingaretti cosa ha fatto? Ha respinto al mittente la richiesta con un secco NO”.

Ma non solo il problema delle lezioni al centro dell’analisi della De Rossi: “Siamo al 4 settembre 2020 e i lavori di edilizia leggera ancora non sono stati effettuati, i banchi monoposto promessi per la fine di agosto ancora non arrivano, la rimozione di alcuni avvolgibili non è stata effettuata, pur avendone più volte rappresentata l’esigenza per la necessaria aerazione. Praticamente siamo fermi, non possiamo completare la segnaletica, non possiamo sistemare le aule, non sappiamo come accogliere tutti gli alunne e le alunne di questa scuola”.

Insomma, in queste condizioni difficile ipotizzare un ritorno tra i banchi.

Poi la stoccata, neanche troppo velata, al comune di Sezze: “Sono ormai trascorsi due mesi senza che nulla sia stato realizzato da parte dell’Ente Locale. So che i lavori ora sono stati affidati ad una ditta, ma ce la faranno i nostri eroi a concluderli per l’11 settembre? Ma se anche lavorassero il sabato e la domenica, come si farebbe a pulire e mettere in ordine per lunedì 14?”

In conclusione l’avvertimento a tutti i genitori: “Non so quindi dirvi cosa accadrà la mattina di lunedì 14 settembre. Una cosa è certa: senza distanziamento sarà obbligatorio indossare la mascherina per tutti gli alunni dai 6 anni in su”.