sabato 28 Gennaio 2023

La Croce Rossa contro gli affidamenti dei servizi ambulanza nel Lazio: poca trasparenza

di Redazione – Se i dipendenti di Formia Soccorso denunciano il mancato pagamento degli stipendi e della tredicesima, sono altri problemi ma sempre legati al settore del soccorso ospedaliero, quelli sollevati dalla Croce Rossa Italia. La CRI ha presentato un esposto in Procura “che riguarda gli affidamenti dei servizi di ambulanza nella regione Lazio dal 2005 a oggi”. Accuse gravi che parlano di “affidamenti diretti, proroghe su proroghe nelle ASL e nel 118 di Latina, ritiro di altri concorrenti, ricorso a procedure d’emergenza, ambulanze a “spot” per milioni di euro l’anno, disattendendo le normative europee, nazionali e regionali”.

La Croce Rossa ha già presentato un ricorso al TAR e annuncia anche una denuncia alla Corte dei Conti perché, spiegano, “riteniamo che ci siamo motivi di interesse pubblico di cui molti potrebbero essere già informati che, se confermati dalla magistratura, confermerebbero a loro volta che l’insana intimità tra politica, imprenditoria e sindacato riguarda non solo le note vicende di Mafia Capitale”.

CORRELATI

spot_img
spot_img