venerdì 30 Settembre 2022

La campagna elettorale di Renzi continua con Parma e l’Unesco

di Francesco Miscioscia – Parma potrebbe diventare “città creativa per la gastronomia” dell’Unesco. Una commissione nazionale ha deciso di candidare il capoluogo emiliano nel concorso che potrebbe portare all’accesso alla rete di Città Creative dell’organizzazione mondiale.

Quello delle città Creative è un progetto che mira alla cooperazione tra le città mondiali che rappresentano un’eccellenza in determinati settori. Parma sarebbe la prima città italiana creativa per la gastronomia. Il nostro Paese vanta Bologna, città creativa per la musica, Torino per il design e Fabriano er la folk art. Tutti i riconoscimenti sono stati attribuiti per la presenza, nelle varie città, di realtà uniche nel loro genere. Bologna con i suoi cantautori, Torino con la Pininfarina e Fabriano con l’omonima azienda hanno portato il nome dell’Italia in giro per il mondo. Un po’ come Parma con il suo prosciutto, ma soprattutto per la Barilla, azienda… Continua a leggere su Marketicando

CORRELATI

spot_img
spot_img