giovedì 8 Dicembre 2022

Itri, strappo nella maggioranza del sindaco Fargiorgio. Maggiarra lascia tra le contestazioni

di Daniela Pesoli – Il consigliere Vittoria Maggiarra ha lasciato la maggioranza del Comune di Itri dopo le frizioni con i colleghi di coalizione.

Nell’ultima seduta del consiglio ha votato contro l’assestamento del bilancio e ha rassegnato le dimissioni dalle commissioni comunali di cui era componente.

Il presidente Pietro Di Mascolo ha convocato subito un Consiglio comunale per le nuove nomine.

Si terrà martedì prossimo alle 18 e i provvedimenti riguarderanno la commissione di vigilanza sui lavori di ampliamento del cimitero comunale e gestione dei servizi comunali e la commissione per la formazione ed elenchi giudici popolari. Mentre la commissione bilancio, programmazione, patrimonio e attività produttive è decaduta e si dovrà, pertanto, nominare tutti i componenti.

Lo “strappo” di Maggiarra avviene dopo una serie di vicende che l’hanno allontanata sempre di più dalla maggioranza, a partire dalla revoca delle sue deleghe (affari generali, personale e contenzioso) da parte del sindaco Antonio Fargiorgio.

Rapporti che si sono deteriorati ulteriormente quando il consigliere ha chiesto al segretario generale di annullare le delibere adottate dalla giunta comunale dal 14 ottobre in poi, a seguito delle dimissioni da consigliere dell’assessore ai servizi sociali Andrea Di Biase.

Secondo Maggiarra, Di Biase aveva perso anche l’incarico di assessore – pertanto le delibere non erano valide – e per mantenerlo in giunta serviva un nuovo decreto di nomina come esterno, interpretazione rigettata però dal sindaco.

Sono seguite numerose altre contestazioni, da parte di Maggiarra, su vari provvedimenti della maggioranza.

Fino alla decisione di lasciare la coalizione e passare in opposizione.

CORRELATI

spot_img
spot_img