sabato 22 Gennaio 2022

Itri, narcotizza un anziano per derubarlo: denunciata straniera di Aprilia

I carabinieri della compagnia di Itri hanno denunciato, per furto aggravato, una donna di 30 anni di nazionalità rumena, che risulta domiciliata in un campo nomadi di Aprilia. Il provvedimento è scaturito a seguito della denuncia, da parte di un anziano cittadino itrano, per un furto subito dall’uomo lo scorso 2 agosto.

Sarebbe stata la 30enne, quindi, ad avvicinare la sua vittima in strada, ed a convincerla, chissà con quale promessa, a farsi portare a casa sua. Stando alla ricostruzione dei fatti dei carabinieri, una volta in casa l’uomo sarebbe stato narcotizzato e la nomade avrebbe agito indisturbata: il bottino, alla fine della razzia, si aggirerebbe intorno ai 2500 euro.

Non solo il racconto della vittima ha permesso di identificare la ladra. Diverse, infatti, sono state le persone che li hanno visti passeggiare per il paese quel giorno, e diverse anche le riprese di telecamere di sicurezza che hanno consentito di identificare la donna.

Non è la prima volta che vengono adescati anziani per poi derubarli, ma non capita spesso che venga utilizzato un narcotico, potenzialmente pericoloso vista l’età delle vittime. In questo caso, però, l’anziano, visitato subito dopo i fatti, non ha accusato malori, solo ha ammesso di non ricordare cosa fosse accaduto.

CORRELATI

spot_img
spot_img