di Redazione – Dopo l‘appello lanciato dagli ex consiglieri democratici e da diverse associazioni cittadine per la situazione dell’istituto Don Milani e delle strutture scolastiche in generale, arrivano buone notizie dal Comune.

Il Sub Commissario, Paolo Canaparo, ha annunciato che i fondi per la manutenzione degli istituti scolastici della città ci sono. Si inizierà dalle strutture che urgono interventi come la Don Milani, appunto, e i lavori si svolgeranno entro Natale. Nel frattempo, insieme al dirigente scolastico, Laura De Angelis, si è deciso di creare meno disagi possibile agli alunni e alle famiglie facendo frequentare le lezioni in altri ambienti della scuola, come la mensa o i laboratori. Scongiurati quindi turni pomeridiani e trasferimenti in succursali.

Risolte le problematiche urgenti, però, Canaparo incontrerà nei prossimi giorni anche gli altri dirigenti scolastici della città per avere un quadro della situazione anche nelle altre scuole, tra tutte la Manzoni di Borgo Isonzo e la scuola di Piazza Moro ancora senza una mensa.

LA PROTESTA CONTINUA –  La manifestazione dei genitori degli alunni della Don Milani in programma per giovedì 10 settembre è comunque confermata. Le mamme non si fidano delle promesse del Comune e di questo intervento tardivo e per questo si sono date appuntamento alle 9 davanti al Palazzo Comunale.

* In foto un’infiltrazione alla Scuola Goldoni