Io ricordo Foibe

Un prezioso momento di formazione per non dimenticare i drammi del confine orientale italiano e dell’esodo delle popolazioni giuliano-dalmate.

E’ questo l’obiettivo del progetto “Io ricordo” che vedrà protagonisti alcuni studenti del Lazio, in memoria delle vittime delle Foibe.

L’iniziativa, approvata dall’ufficio di presidenza del Consiglio regionale con alla guida Daniele Leodori, prevede un viaggio d’istruzione per gli allievi del biennio degli Istituti secondari di II° grado.

Verranno selezionati 120 ragazzi, così suddivisi: 30 studenti dalle scuole di Roma, 20 dalla città metropolitana di Roma Capitale, 20 dalla provincia di Frosinone, 20 dalla provincia di Latina, 15 studenti dalla provincia di Rieti e 15 dalla provincia di Viterbo.

Al termine del viaggio, saranno prodotti elaborati o opere multimediali, in seguito valutati e premiati.

“L’esigenza – si legge nel progetto ‘Io ricordo’– è di far conoscere ai giovani una pagina di storia del secondo conflitto mondiale ancora poco raccontata o taciuta per troppo tempo. Il viaggio d’istruzione sarà caratterizzato da un itinerario che si snoderà tra l’Italia e l’Istria e comprenderà visite a luoghi-simbolo. Il Consiglio regionale vuole ribadire che consultare il passato, averne cura, è possibile, per non sbagliare più e combattere l’indifferenza”.