treno

È stato un incidente e non un suicidio a provocare l’investimento mortale alla stazione di Priverno questa mattina. I fatti sono successi alle 7.10 del mattino. La vittima è un uomo di 80 anni, che era sul ciglio della banchina, quando ha perso l’equilibrio trovandosi sui binari proprio mentre passava il treno.

I presenti avrebbero anche provato ad afferrarlo ma non ci sono riusciti.

L’incidente ha paralizzato per ore la linea ferroviaria Roma-Formia in entrambe le direzioni per almeno due ore. Alle 9 i binari sono stati resi di nuovo percorribili.

Nel frattempo si erano accumulati ritardi e cancellazioni. Trenitalia per sopperire ai disagi ha richiesto un servizio bus sostitutivo da Formia a Latina e potenziato l’assistenza nelle stazioni di Roma Termini, Campoleone, Latina e Formia. I treni della lunga percorrenza invece sono stati inviati sul percorso alternativo via Cassino.