lunedì 17 Gennaio 2022

Investimento mortale, treni cancellati e pendolari dimenticati a Campoleone e Termini

Una tratta bloccata a causa di una persona investita da un treno, due linee che si bloccano, treni cancellati, altri in maxi ritardo. Tutto sulla FL7 Roma-Formia e la FL8 Roma-Nettuno, dove i pendolari sono stati abbandonati a se stessi.

È quello che stanno sperimentando oggi coloro che da questa mattina stanno tentando di arrivare a Roma, o di ripartire. Un investimento tra Roma Casilina e Torricola ha portato a soppressioni, ritardi anche di tre ore. 

Per chi deve raggiungere Roma, ci si ferma a Campoleone dove sono stati messi a disposizione bus sostitutivi. Peccato che ce ne siano un paio per treno, e che ogni bus possa contenere 50 persone. Ma in stazione da questa mattina ne sono transitate migliaia. Ed è stata ressa per accaparrarsi quei pochi posti. Nella confusione più totale, perché la gente si è accalcata in strada salendo sul bus prima che arrivasse in stazione.

Tutti in coda per salire sui bus sostitutivi da Campoleone a Cecchina

Sono volati spintoni e litigate per accaparrarsi un preziosissimo posto. Peccato che il bus non fosse diretto neppure a Roma ma a Cecchina, dove poi si può proseguire con l’apposito treno della linea Roma-Velletri. 

Chi è rimasto a Campoleone non ha potuto usufruire neanche del comfort di un bar, non c’è. E diverse persone si sono viste costrette a chiedere di poter usufruire dei servizi igienici di una scuola materna della zona. 

E non va meglio a chi è a Roma Termini e spera di ripartire: i treni partono con ritardi indefiniti e indefinibili. Sui social i pendolari lamentano di essere stati “sequestrati”. Chi proviene dal sud pontino o dall’alta Campania, ha dovuto optare per il treno Freccia Rossa fino a Napoli per poi risalire verso la stazione di destinazione. 

Insomma, un autentico disastro che non accenna a risolversi finché la linea non verrà riattivata. Ma prima serve il nulla osta dell’autorità giudiziaria che sta procedendo con i rilievi per stabilire se la persona investita si sia suicidata o se si sia trattato di un incidente.

E c’è chi si domanda come sia possibile come un incidente avvenuto alle 9 del mattino possa tenere in scacco l’intero sistema dei trasporti senza una soluzione alternativa che provi almeno ad alleviare i disagi. 

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo è parte della redazione di LatinaQuotidiano dal 2014. Qui ha alimentato la sua passione per il giornalismo, l'informazione e il web. Nei suoi studi figurano una laurea in Editoria Multimediale e Nuove Professioni dell'Informazione e un master in Web & Social Media Marketing.

CORRELATI

spot_img
spot_img