mercoledì 5 Ottobre 2022

Investe un ciclista, ma non si ferma: 21enne denunciato per omicidio stradale

È stato identificato e denunciato il pirata della strada che avrebbe investito e ucciso un ragazzo di 19 anni originario della Guinea che viveva a Sezze. Si tratta di un altro giovane, di 21 anni che non si è fermato dopo l’impatto con la bicicletta della vittima che è morta sul colpo. È residente a Fiuggi e il 22 luglio scorso, alle 5 di mattina, era sulla Strada Statale 156 a bordo della propria auto, quando ha urtato la parte anteriore destra della due ruote facendo cadere il 19 enne.

L’impatto era stato violento e gli operatori sanitari del 118 poi giunti sul posto non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. L’allarme era stato lanciato da un amico che stava andando a lavoro nei campi con il ragazzo e che lo seguiva a distanza di qualche centinaia di metri. Quando lo ha visto sul bordo della strada ha capito subito la tragedia. A portare avanti le indagini sono stati i carabinieri di Latina, coadiuvati anche da quelli di Fiuggi, che grazie alle testimonianze raccolte e agli elementi isolati quella mattina sono riusciti a individuare chi avrebbe causato l’incidente e sarebbe poi fuggito.

Il 21enne dovrà ora rispondere del reato di omicidio stradale, per non essersi fermato a prestare soccorso.

CORRELATI

spot_img
spot_img