domenica 23 Giugno 2024
spot_img

Innamorato contro Della Penna: “Taglia in Provincia, ma a Cisterna paga 70 mila euro un dirigente esterno”

di Redazione – Maria Innamorato attacca il sindaco di Cisterna, Eleonora Della Penna, per aver affidato un incarico apicale nel settore Programmazione e Sviluppo e Settore Welfare ad un dirigente del Comune di Latina. Per uno stipendio di 70 mila euro l’anno. L’incarico durerà per tutto il mandato della nuova amministrazione. “Non è sufficiente la dirigenza attuale, bisogna ingrassare ulteriormente la compagine amministrativa in un momento in cui la tendenza va in tutt’altra direzione”, attacca l’ex candidata a sindaco e ora esponente dell’opposizione. Maria Innamorato ritiene che questo dimostri l’incapacità dell’Amministazione di pensare a una struttura dirigenziale leggera, produttiva e preparata. “Promuovere un’attenta riflessione sull’organizzazione del Comune è strategico per il futuro, mentre il Sindaco inizia a scontare una evidente incapacità di gestire la macchina amministrativa”, attacca ancora Innamorato. Per la consigliera di opposizione il Primo Cittadino non riconosce la professionalità del personale interno e preferisce avvalersi di esterni. E non risparmia contestazioni al doppio incarico di Eleonora Della Penna, ora Sindaco di Cisterna e Presidente della Provincia di Latina. “La spending review di cui il sindaco si è fatto promotore a livello provinciale – continua – vale solo per gli incarichi di Cusani oppure vogliamo aprire una seria riflessione sullo stato delle pubbliche amministrazioni, sulle sfide future e sulle reali necessità di gestione secondo principi di imparzialità, efficienza ed efficacia?”. Maria Innamorato chiude la sua nota auspicando che per il futuro siano valorizzate le risorse interne evitando di sottrarre ulteriori fondi.

Il dirigente di cui parla Maria Innamorato dovrebbe essere Quirino Volpe. Si tratta del dirigente del servizio programmazione e bilancio del Comune di Latina. Proprio nei giorni scorsi Volpe avrebbe rassegnato le dimissioni dal suo incarico nel Capoluogo. Tra le motivazioni, oltre alle polemiche legate all’approvazione del Bilancio a Latina, ci sarebbe proprio la volontà di ricoprire un incarico duraturo a Cisterna.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img