abbazia fossanova

L’abbazia di Fossanova è chiusa al pubblico. Da qualche giorno le funzioni religiose si sono spostate presso il refettorio del complesso.

Le forti piogge infatti hanno provocato delle infiltrazioni di acqua lungo i pilastri della navata centrale, sotto il campanile. 

Sul posto è giunto per i sopralluoghi di rito il responsabile per il Polo Museale del Lazio, l’Ente al quale il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali ha affidato la cura del sito di Fossanova dal 2015.

Stefano Petrocchi, così si chiama il responsabile del sito – ha spiegato il sindaco di Priverno Anna Maria Bilancia -, dopo aver verificato insieme ai sacerdoti e ad un tecnico, incaricato appositamente delle verifiche dal Polo Museale, anche questo un segno buono, ci ha rassicurato che le verifiche e gli interventi di restauro saranno svolti in tempi brevi, considerata l’importanza dell’Abbazia per la comunità religiosa e per l’intero territorio”.

“Ho sollecitato il rappresentante del Polo a tenere in conto l’importanza che la presenza dei Sacerdoti del Verbo Incarnato, con il loro progetto di realizzazione di centri di formazione e di cultura religiosa, ha per il Borgo, la città e l’intera Provincia in termini di crescita morale e sociale delle comunità locali, nonché di sviluppo economico del territorio. Prospettive queste che meritano la massima attenzione da parte del Polo dal quale tutti ci aspettiamo collaborazione e investimenti”, ha aggiunto.

“Seguiremo nei prossimi giorni la vicenda, restando a disposizione per supportare e accompagnare questa fase che sono certa supereremo presto e nel migliore dei modi. Intanto continueremo tutti a frequentare il nostro bellissimo Borgo con la sua splendida Abbazia”, così il sindaco Bilancia sul suo profilo Facebook.

Il borgo di Fossanova rimane infatti accessibile al pubblico. Refettorio, infermeria e gli altri siti sono aperti alle visite, ad eccezione della chiesa.