domenica 25 Settembre 2022

Infermiera killer a Piombino, la Sifo: maggiori controlli su uso dei farmaci in ospedale

Il caso dell’infermiera di Piombino accusata di aver ucciso 13 pazienti con iniezioni di eparina ha sconvolto il mondo ospedaliero. Come riporta l’agenzia Dire, sul tema è voluta intervenire la SIFO, la Società dei Farmacisti Ospedalieri. Dalla Sifo sono arrivati chiarimenti circa l’episodio di cronaca e l’uso del farmaco. Maria Grazia Cattaneo, membro direttivo del Sifo, ha spiegato che di solito i farmaci sono tracciati. “Qualunque pezzo esca dalla farmacia ospedaliera, è registrato, perché c’è una nota di carico-scarico da parte della farmacia – ha spiegato -ed è comunque dovere della farmacia garantire la tracciabilità”. È il presidente Marcello Pani a spiegare le innovazioni che si stanno apportando per garantire una maggiore sicurezza dei pazienti e tracciabilità del farmaco, come previsto dal progetto Padlock: “I farmacisti ospedalieri – ha spiegato il Presidente Sifo – sono favorevoli all’installazione di armadi automatizzati e carrelli intelligenti nelle corsie e nelle sale operatorie degli ospedali, in sostituzione di scaffali e armadi tradizionali. La tecnologia di tali apparecchiature consente di limitare l’accesso e il prelievo agli operatori sanitari autorizzati tramite riconoscimento degli stessi e registrazione dell’evento. L’erogazione del farmaco o del dispositivo medico avviene in funzione del paziente e della terapia prevista, vengono segnalate eventuali anomalie e ripristinate automaticamente le scorte dal magazzino della farmacia”.

Patrizia Polidori, Vice Presidente Sifo, ha ribadito invece l’importanza del farmacista Sifo nelle corsie. Dalla Vice Presidente è arrivato infine un ultimo chiarimento circa i fatti di Piombino: “L’eparina è un farmaco ad alto rischio per il paziente e sia le raccomandazioni del Ministero della Salute che gli standard Joint Commission International, raccomandano un doppio controllo da parte degli operatori sanitari durante tutta la filiera del farmaco”.

CORRELATI

spot_img
spot_img