Pontina paralizzata

Nel giorno in cui il Ministero delle Infrastrutture annuncia la messa in sicurezza della SR148, proprio lei, la Pontina, rimane paralizzata per ore. Nella tarda mattinata di oggi infatti si è verificato un incidente in direzione Latina tra un camion e due auto, al km 31+800, tra Pomezia e Castel Romano, in direzione sud.

I soccorsi e i rilievi hanno portato alla chiusura prima della corsia di marcia, poi anche della corsia di sorpasso. Il provvedimento è stato necessario per rimuovere il mezzo pesante e un’auto finita sul guardrail.

Dopo un’ora la corsia di sorpasso è stata riaperta, ma il traffico era ormai congestionato e ben lontano dal tornare nella norma.

È l’ennesima dimostrazione come la messa in sicurezza non può più attendere. Anche se il ministero oggi parla di “atto dovuto rispetto alla necessità di tutelare l’amministrazione da richieste risarcitorie in sede giurisdizionale”, non è solo questioni di risarcimenti, è questione di civiltà.

Diventa esasperante per i pendolari lavoratori o studenti, per le aziende, per i privati cittadini, dover fare ogni giorno i conti con le ore di ritardi che si accumulano perché la strada non è sicura e ogni minimo incidente o imprevisto si trasforma in code chilometriche.